Sicuri, veloci, originali

 0522.379780

Mercedes torna a Modena con un'azienda Valtellinese: Autotorino

Centinaia di presenze alla serata di inaugurazione del 19 novembre. Con Autotorino, Mercedes è tornata a Modena - via Emilia Est 1311 ­- con una nuova realtà, all'altezza dello "stile a tre punte". Ce ne parla il responsabile di filiale Franco Rabino. «Che l'interesse e l'attesa fossero alti lo testimonia il successo della serata di inaugurazione del 19 novembre: centinaia di presenze, deliziate dalle interpretazioni gastronomiche di uno chef internazionale come Massimo Bottura, ad animare il nuovo salone di via Emilia Est. Di Mercedes e Smart si sentiva la mancanza. Da diversi mesi, nel nostro territorio non era più presente nessun polo del marchio tedesco. Ci voleva la scommessa di un modenese coraggioso e di un grande gruppo italiano per riportare la stella in città, inaugurando un nuovo corso». Come nasce "Autotorino" a Modena? «Nasce come una scommessa imprenditoriale raccolta molto concretamente da persone serie e motivate a riempire il "vuoto" che si era creato in città: l'assenza di un presidio Mercedes in grado, non solo di vendere auto, ma anche di curare scrupolosamente il post-vendita, di offrire ai proprietari il servizio di assistenza che mancava, con una realtà che intende essere all'altezza di un marchio prestigioso e profondamente radicato nel nostro territorio. Un progetto ambizioso che è divenuto possibile grazie ad Autotorino, un operatore importante del mercato dell'auto con sei filiali multimarca in Lombardia. il Presidente del Gruppo, Plinio Vanini, ed io ci conosciamo da tempo e siamo legati da un rapporto di stima reciproca; condividiamo valori di trasparenza, chiarezza, coinvolgimento dei collaboratori... Da questa sintonia ed identità di obiettivi è nato il progetto della nuova realtà a Modena». Il mercato dell'auto in questo momento è molto difficile, le vendite sono in forte contrazione, i margini per i rivenditori veramente ridotti. La cosa non vi spaventa? «Naturalmente siamo consapevoli di raccogliere un mandato impegnativo, ma anche di grande importanza. Abbiamo intenzione di adoperarci il più possibile per meritare la fiducia della clientela Mercedes e se possibile di conquistarne di nuova. Abbiamo recuperato sul territorio modenese quelle professionalità, soprattutto nell'assistenza post-vendita, che abbiamo trovato essere molto competenti. Siamo orgogliosi che in officina, ad esempio, tutto il team possiede una formazione specifica Mercedes ed ha già lavorato sulle vetture del prestigioso marchio». L'officina sembra nascere come un fiore all'occhiello... «In effetti è così. Mercedes attraverso Autotorino vuole offrire gli standard di assistenza e di servizio che le sono propri. Non solo l'officina, ma tutto il post-vendita sono al centro delle nostre attenzioni. Autotorino attualmente impegna qui a Modena un team di 20 persone: 5 sono commerciali, tutti gli altri dedicati al post-vendita. Diciamo che la totalità delle risorse umane sono orientate al cliente e questo è possibile anche perché tutta la parte amministrativa e finanziaria è assolta dalla sede lombarda di Autotorino». E sul fronte dei nuovi modelli, quali novità dobbiamo seguire con speciale attenzione? «In casa Mercedes ci aspettiamo grande interesse intorno alla nuovissima Classe E Station Wagon, che ha sempre presidiato un segmento di riferimento per la casa automobilistica. Per Smart, invece, si parlerà molto del test europeo iniziato a Novembre sulle prime mille vetture elettriche; un modello destinato a rappresentare una vera rivoluzione sul mercato, grazie alla vocazione innovativa che Smart porta nel DNA». Fonte dell'articolo: Ufficio stampa Autotorino http://www.autotorino.it /